BASILICA DI SANTA MARIA IN MONTESANTO

Roma, Piazza del Popolo
Mercoledì 30 Novembre 2016 ore 18,30

TAVOLA ROTONDA

Intervengono: Claudio Strinati, Sandro Cappelletto, Luca della Libera, Giordano Antonelli

Giovedì 8 dicembre 2016, ore 19,00

CONCERTO

I Vespri Carmelitani di Haendel nella Chiesa di Santa Maria in Monte Santo

I ESECUZIONE IN TEMPI MODERNI

MUSICA ANTIQUA LATINA

Giordano Antonelli, direttore

Haendel, la musica sacra, e l’Ordine Carmelitano

Sul finire del Seicento e nei primi anni del Settecento l’ordine Carmelitano commissionava ai compositori più illustri dell’epoca le musiche per i Vespri Solenni da eseguire nella chiesa di Santa Maria in Montesanto nelle due festività più importanti del Carmelo, il 16 luglio e l’8 dicembre. Esecuzioni sontuose con i più famosi cantanti evirati del tempo e soprattutto con una grande partecipazione popolare.(”Alla festa della Madonna del Montesanto, tanto alli primi, quanto alli secondi vesperi, et alla messa cantata solennemente vi fu un gran concorso di popolo, non tanto per la divotione, quanto per sentire cantare Giovanni Francesco Grossi da Pescia celebre contralto alias Siface)

Per tali celebrazioni erano mobilitati i più importati compositori dell’epoca, da Scarlatti a Colonna, da Stradella a Corelli e a Haendel. Quest’ultimo, ‘giovane sassone’ già a Roma nel 1707 presso la famiglia Ruspoli, compose il magistrale Dixit Dominus HWV 232. Un’opera costruita ricorrendo alle auliche norme del contrappunto ‘osservato’ unite alla modernità delle linee melodiche, delle sezioni concertante e dell’icasticità armonica. Accanto a questa icona del barocco si ponevano gli altri straordinari brani vocali-strumentali, tutti composti per la chiesa di Santa Maria in Montesanto.

Una liturgia straordinaria che diventa ancora più attuale se analizziamo le buone ragioni umane della composizione delle Antifone Mariane poste a completamento del Vespro: storici dell’ordine carmelitano, come padre Giovanni Grosso, e musicologi, come Luca Della Libera e Warren e Ursula Kirkendale, sostengono che sono state scritte per ottenere la protezione della Madonna dai terremoti, che colpivano in quegli anni le regioni appenniniche.

L’esecuzione dei Vespri Carmelitani di Haendel ha oggi un doppio valore: da un lato permette di “risentire” a livello collettivo (con “un gran concorso di popolo”) la prospettiva e la complessità della vita barocca, dall’altro di cercare, nella e con la forza rituale della musica, di uscire dalla crisi esistenziale provocata dai grandi “terremoti” della natura.

PROGRAMMA

Deus in Adjutorium Meum Intende (Gregoriano)

Giovanni Paolo Colonna (1637-1695) Deus ad Adjuvandum (Roma, 1694)

Georg Frideric Haendel (1685-1759) Psalmus 110 Dixit Dominus HWV 232 (Roma, 1707)

Antonio Maria Bononcini (1677-1726) Psalmus 112 Laudate Pueri (Roma,1693) Psalmus 121 Laetatus Sum (Gregoriano)

Alessandro Scarlatti (1660-1725) Psalmus 126 Nisi Dominus (Roma, 1717)

Georg Frideric Haendel (1685-1759) Antifona Haes est Regina Virginum (Roma, 1707)

Giovanni Paolo Colonna (1637-1695) Psalmus 147 Lauda Jerusalem (Roma, 1694)

Georg Frideric Haendel (1685-1759) Antifona Te Decus Virgineum (Roma, 1707)

Arcangelo Corelli (1653-1713) Sinfonia (Roma, 1713) 

ORCHESTRA BAROCCA MUSICA ANTIQUA LATINA
Violini Primi – Olivia Centurioni, Sara Meloni, Katarzyna Solecka, Elisa Atteo
Violini Secondi – Gabriele Politi, Alberto Caponi, Giacomo del Papa
Viole – Gianfranco Russo, Emanuele Marcante
Violoncello – Adriano Ancarani
Viola da gamba – Silvia de Maria
Violone – Matteo Coticoni
Organo – Salvatore Carchiolo
Tiorba – Francesco Tomasi

CORO DA CAMERA ITALIANO
Soprani I Andrea Manchée, Giovanna Gallelli, Martina Coers
Soprani II Lucilla Rodino’, Nora Capozio, Annalisa Guizzi
Contralti Sabina Gagliardi, Valeria Cesarale
Tenori Fabrizio Giovannetti, Antonio Deriu
Bassi Andrea Robino Rizzet – Simone Atzori – Paolo Peroni

Maestro Gregorianista – Christian Almada

SOLISTI
Canto I – Paolo Lopez
Canto II – Antonio Giovannini
Alto – Antonello Dorigo
Tenore – Riccardo Pisani
Basso – Alessio Cacciamani

Direzione Musicale: Giordano Antonelli

visualizza curriculum musica antiqua latina – giordano antonelli
sito web musica antiqua latina

Ti piace? Condividi!